Il nuovo Terminal di Costa Crociere a Savona

[fa icon="calendar"] 16 set 2019, 09:00:00 / di Alessio Pesenti

Terminal Costa crociere Savona (12)-1

Le coperture delle parti in acciaio del nuovo Palacrociere di Savona, realizzate con particolari finiture studiate per l'ambiente marino.

L'8 novembre del 2014 è stato inaugurato a Savona il secondo terminale della compagnia di navigazione Costa Crociere: una costruzione "nel mare" .

La città è attualmente il principale home port della compagnia, con oltre 1 milione di passeggeri trasportati ogni anno. L'edificio, per il quale l'azienda ha investito ben 9 milioni di euro, ha fatto da sfondo al primo scalo della nuova ammiraglia Costa Diadema. Esso può contare su una superficie interna di 3.000 metri quadri, una esterna di oltre 1000, 2 piani, 2 ascensori panoramici e fino a 500 posti a sedere.

A fine 2015 il Comune di Savona, l'Autorità Portuale e Costa Crociere hanno firmato un protocollo per promuovere lo sviluppo green nel settore crocieristico nella città, confermando il loro impegno per una crescita sostenibile. Da qui anche la volontà di realizzare un'opera che facesse della sostenibilità una caratteristica fondamentale. E' risaputo che l'acciaio, o ferro come in gergo si usa chiamarlo, soffre parecchio di corrosione quando esposto negli ambienti marini.

Per consentire alla struttura in acciaio, in particolare ai parapetti direttamente a mare, di operare senza eccessive manutenzioni straordinarie nel corso della vita, è stato necessario verificare le migliori soluzioni applicabili a livello di protezione anticorrosiva.

La struttura metallica installata è inquadrata come opera ordinaria in un ambiente di tipo marino (classe C5), secondo la norma UNI EN ISO 12944. Per un'ottimizzazione dell'opera in base al suo ciclo di vita, è stata stimata una vita utile di circa 50 anni.

Per raggiungere un miglior risultato di protezione e finitura estetica delle parti in acciaio, si è deciso così di realizzare un trattamento speciale con SISTEMA TRIPLEX MARINO, che permette una durabilità di oltre 35 anni.

Le prestazioni anticorrosive del trattamento sono eccellenti in quanto specificatamente studiato per l'utilizzo in ambienti marini e off-shore.

Il ciclo di verniciatura, che lo compone, prevede più strati protettivi in grado di sopportare l'aggressione dell'umidità e della salsedine, garantendo così una durabilità maggiore.

SISTEMA TRIPLEX è composto da zincatura a caldo e verniciatura a polvere, ed è stato preferito dal team di progettazione grazie anche al fatto che dispone dello studio del ciclo di vita LCA (Life Cycle Assessment) e della Dichiarazione Ambientale di Prodotto EPD (Environment Product Declaration).

 

Scarica la Guida alla predispoizione per 

Topics: Acciaio, Ambiente marino, Edifici, Realizzazioni, Sistema Triplex, Realizzazioni TX

Alessio Pesenti

Written by Alessio Pesenti

Responsabile Marketing di Nord Zinc. Con attive collaborazioni con diversi atenei italiani,vengo spesso chiamato a tenere testimonianze dell’esperienza Nord Zinc in ambito “Green Economy” e di nuove tecnologie per la protezione dell’acciaio. Il mio credo "la progettazione condivisa".

ISCRIVITI PER AGGIORNAMENTI

CATEGORIE DEL BLOG

New Call-to-action
New Call-to-action
New Call-to-action

SCOPRI SISTEMA TRIPLEX

New Call-to-action