ZINCATURA A CALDO SIGILLO VERDE®

Zincatura Sigillo verde

Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® è un trattamento metallurgico che protegge dalla ruggine. Evoluzione tecnologica della tradizionale zincatura a caldo realizzata secondo le nuove normative internazionali e i sempre più richiesti requisiti della sostenibilità ambientale.

Vantaggi

Nessuna manutenzione
Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® non necessita di manutenzione, opera dal primo all’ultimo giorno senza ulteriori spese di gestione

Altissima resistenza
Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® è una vera e propria lega fra acciaio e zinco. Ne risulta una superficie molto tenace difficile da scalfire. Resiste molto bene a graffi e abrasioni. Può essere movimentata senza particolari accorgimenti e accortezze.

Protezione attiva
Qualora sia scalfita, e ci si ritrovi con l’acciaio scoperto, attiva l’effetto catodico che limita la formazione di ruggine alla sola area scalfita.

Protezione interna ed esterna
Il processo crea uno strato di lega acciaio-zinco sia sulle superfici esterne che sulle eventuali interne (esempio: un tubo)

Nessuna alterazione strutturale
Il bagno di zinco in classe 1, secondo EUR 24286 EN, consente, dove consentito, di evitare le verifiche radiografiche su saldature e componenti del manufatto previste dalla EN 1090.

Info

A COSA SERVE

Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® permette di:

  • Proteggere dalla ruggine l’acciaio, o quello che comunemente chiamiamo ferro
  • Eliminare la tipica manutenzione contro la ruggine su manufatti metallici protetti con vernice
  • Preservare le caratteristiche strutturali degli elementi in metallo
  • Salvaguardare la robustezza delle saldature
  • Preservare l’ambiente e le risorse non rinnovabili
DOVE SI PUO' USARE

Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® può essere eseguita su tutti i manufatti realizzati in acciaio al carbonio, il volgarmente detto “ferro”, con dimensioni massime 13.000x2.000x3.200mm.
Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® è un sistema anticorrosivo che trova impiego in tutti gli ambienti: aree naturali, urbane, industriali e anche in ambienti aggressivi come zone paludose, marine e industriali pesanti. Può anche essere impiegata per proteggere manufatti metallici che si installano immersi in acque marine, lagunari o fluviali.
Per definizione la zincatura a caldo è un trattamento anticorrosivo da fusione metallurgica e non presenta valore estetico, se non nella sua naturale conformazione e trasformazione nel tempo.
Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® trova impiego per la protezione di cancelli, recinzioni, parapetti, strutture in trave, pergole, gazebo, grigliati, arredo urbano, pali per illuminazioni, strutture per impianti industriali, soppalchi. Scoprite alcuni casi applicativi nella sezione "Realizzazioni".

COM'E' FATTO

Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® è realizzata secondo le normative europee UNI EN ISO 1461 o, su richiesta, secondo altre normative internazionali come ad esempio l’americana ASTM.
I manufatti metallici dopo una serie di immersioni in bagni di preparazione vengono immersi in una vasca contenente zinco fuso a 450°C.
Lo zinco si combina con il carbonio presente sulla superficie del manufatto formando una lega superficiale con spessore che può variare a 50 a 150 micron.

DOCUMENTAZIONE TECNICA

Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® è fornita con manuale di uso e manutenzione, una interessante guida per godere al massimo e prolungare le prestazioni anticorrosive del trattamento.
Potete scaricare il manuale e altra documentazione tecnica nella sezione download.
Dichiarazioni di Conformità secondo la norma UNI EN 10204 ad ogni lotto.

SOSTENIBILITA'

Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® è realizzata in Bagno di Zinco Classe 1 secondo EUR 24286 EN, l’unico che permette di preservare tutte le caratteristiche meccaniche di acciaio e saldature altrimenti da verificare, dove previsto, secondo la EN 1090.
Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® è realizzata su impianto registrato EMAS, il regolamento di gestione ambientale europeo, e dispone di Dichiarazione Ambientale di Prodotto EPD.

QUANTO DURA LA ZINCATURA

"La zincatura realizza la protezione anticorrosiva sacrificandosi al posto del ferro", e grazie ai suoi tempi di ossidazione, notevolmente superiori a quelli del ferro, assicura protezione per diversi anni. La zincatura a caldo offre durate differenti a seconda dell’ambiente in cui opera. Per determinarne la durata è quindi necessario identificare la Classe di Corrosività Ambientale del sito di installazione. Ad ogni classe di corrosività la UNI EN ISO 14713-1 assegna un tasso di corrosione espresso in µm/anno”
Scopri di più qui

TECNOLOGIA

La zincatura a caldo è un trattamento superficiale al quale vengono sottoposti i manufatti in acciaio che necessitano di una efficace protezione anticorrosiva.
A differenza dei tradizionali rivestimenti anticorrosione che ricoprono passivamente il metallo, con la zincatura a caldo si ottiene una compenetrazione chimico-metallurgica fra acciaio e zinco, capace di resistere a lungo sia alla corrosione che alle sollecitazioni di tipo meccanico.

 

DESCRIZIONE PRINCIPALI FASI DEL TRATTAMENTO

Di seguito diamo una breve descrizione delle principali fasi del trattamento, identificabili nei seguenti punti:

  • PREPARAZIONE: i materiali vengono appesi mediante filo di ferro e/o catene/attrezzature ai “telai” per consentire la movimentazione lungo tutto il processo produttivo.
  • SGRASSAGGIO: eliminazione di olio e grassi dalle superfici dei manufatti mediante immersione in soluzione sgrassante acida, addizionata di tensioattivi.
  • DECAPAGGIO: eliminazione degli ossidi di ferro e residui ferrosi di laminazione, mediante immersione in soluzioni composte da Acido Cloridrico (HCl) e di Acqua (H20).
  • LAVAGGIO: eliminazione dei residui acidi, delle precedenti lavorazioni, mediante immersione e risciacquo in acqua.
  • FLUSSAGGIO: immersione dei manufatti in soluzione acquosa di "sale doppio" composto da Cloruro di Zinco e Cloruro di Ammonio (ZnCl2-2NH4Cl).
  • PRERISCALDO: i manufatti vengono riscaldati in forno essiccatoio a circa 100-120°C in modo da essiccare i sali di flussaggio e ridurre lo shock termico al momento dell'immersione nella vasca di zincatura.
  • ZINCATURA: immersione in bagno di zinco fuso (98,5% Zn min.) a temperatura controllata di 440-450°C.
  • RAFFREDDAMENTO: Raffreddamento naturale in aria a temperatura ambiente.
  • DISTACCO E CONTROLLO: distacco materiali dai telai, controllo qualità ed infine imballo e finitura
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
  • UNI EN ISO 1461 "Zincatura a caldo"
  • UNI EN ISO 14713 "Zincatura a caldo"
  • ASTM A 123 "Zincatura a caldo - USA"
DOVE SI PUO' ACQUISTARE

Zincatura a caldo SIGILLO VERDE® deve essere eseguita presso gli impianti di Nord Zinc spa. Non può essere fatta in loco ed è quindi necessario che il produttore del manufatto conferisca i pezzi agli impianti per le lavorazioni.
Per rendere più fruibile il trattamento Nord Zinc ha implementato una nutrita schiera di Rivenditori Ufficiali su tutto il territorio italiano. Scoprili nella sezione dedicata "Rivenditori"

LE ULTIME NEWS